FUNZIONAMENTO TRITURATORI A 4 ALBERI "LRM"

Unità di caricamento:

tramoggia (1).

Unità di triturazione:

trituratori per legno, trituratori per plastica e rifiuti industriali a 4 alberi con elementi taglienti costituiti da dischi a spigoli vivi (3) provvisti di uncini (2).

Ciascun uncino ha la funzione di “agganciare” il prodotto e di convogliarlo verso le frese (4) montate su due o più alberi-motore contro-rotanti, che provvedono al taglio netto del materiale.

Motorizzazione:

motore elettrico asincrono a corrente alternata, trasmissione tramite motoriduttore epicicloidale, collegamento tra gli alberi portafrese e convogliatori con ingranaggi in bagno d’olio.

Unità di evacuazione del prodotto:

nel caso dei trituratori per legno viene utilizzato un vaglio forato (5) con dimensione finale fino a 14 mm. Nei trituratori per plastica generalmente si utilizzano vagli più grandi o addirittura il trituratore senza vaglio. 

Ricircolo:

il pezzettame più grosso viene riportato in circolo per essere ulteriormente triturato: per fori del vaglio più piccoli aumentano i passaggi che deve compiere il materiale attraverso il gruppo di macinazione e il tempo impiegato.

Manutenzione:

smontaggio dei dischi eseguibile direttamente dall’utente. Un chiaro manuale tecnico illustra le modalità di esecuzione dell’operazione. Facilità d’accesso alle parti meccaniche.

Dispositivo di sicurezza:

inverte temporaneamente il movimento delle lame, prevenendo ogni sovraccarico strutturale o rottura della macchina in presenza di una quantità eccessiva di materiale in presa, o non triturabile. Il dispositivo consente la regolazione ottimale del gruppo macinatore per non penalizzarne la produttività ed il regolare funzionamento.